Utilità

 

 


LIBRERIE

Nome della libreria

Argomento

Internet

Il mare

Libreria internazionale "il mare" a Roma di Giulia D’Angelo (www.ilmare.com)

sito

Mare di carta

Libreria "mare di carta" a Venezia di Cristina Giussani (www.maredicarta.com)

sito

La libreria del mare

Libreria del mare a Milano (www.libreriadelmare.it)

sito

Libreria del mare

Libreria del mare a Palermo (www.libreriadelmare.com)

sito

Altre librerie "specializzate":

Libreria Piani già Naturalistica (www.libnat.it)

sito

 

Libreria Pangea (www.libreriapangea.com)

sito

 

Nuova Libreria Accursio di Giuliana Cristini & C. snc (Via Guglielmo Oberdan, 29 - 40126 Bologna)

 

 

 


SITI INTERNET

Nome del sito

Argomento

Internet

The Historical Diving Society Italia Associazione della Subacquea Storica in Italia

sito

Museo torinese delle attività subacquee Museo dell'amico Virginio Masera, di Torino. Probabilmente la raccolta piu' completa di attrezzature, libri e riviste sulla subacquea

sito

Historical diving equipment  Sito internet che fornisce informazioni per l'identificazione e orientamento all'acquisto agli appassionati di subacquea storica

sito

BluTime Storia e tecnica delle attrezzature subacquee

sito

Accademia internazionale di scienze e tecniche subacquee

Finalità dell’Accademia sono, oltre al conferimento del Tridente d’Oro, sviluppo, conoscenza e divulgazione delle attività subacquee (scientifiche, tecniche, artistiche, culturali, divulgative e sportive) e la diffusione della cultura del mondo sottomarino in un contesto interdisciplinare.

sito

Morgan sub

Libri di caccia (pesca) subacquea

 sito

Gianni Roghi

Sito sul giornalista scomparso prematuramente

 sito

Luigi Ferraro

Sito ufficiale

sito

 

 


MUSEI

Nome del museo

Argomento

Internet

Museo oceanografico (Monaco)

Dagli acquari alle collezioni di Storia Naturale, passando dalla Laguna degli squali all’Isola delle tartarughe sulla terrazza panoramica, il Museo offre ai visitatori la possibilità unica di imparare a conoscere, amare e proteggere gli oceani.

sito

Museo delle attività subacquee di Pirano (Slovenia)

Il Museo mostra una vasta gamma di reperti che tracciano la storia subacquea fin dai primi anni ai tempi moderni. C’è una particolare attenzione alla monarchia austro-ungarica, il Regno di Jugoslavia, il Regno d’Italia, La Repubblica socialista federativa di Jugoslavia e la moderna Repubblica di Slovenia.

sito

La Biblioteca del mare Ugo Mursia (Milano)

È la collezione privata dell'editore Ugo Mursia, donata al Comune di Milano. La biblioteca è attualmente situata nel Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci, all'interno del padiglione navale, dove ospita, accanto ai libri, una serie di oggetti e cimeli che testimoniano il grande amore per il mare del suo ideatore, come le sette imponenti polene.

sito

Museo nazionale delle attività subacquee (Marina di Ravenna)

Realizzato da "The Historical Diving Society Italia", in collaborazione col comune di Ravenna e con il contributo di Enti e Società private, il museo è stato inaugurato il 14 novembre 1998.

Questo museo, attualmente prima ed unica realtà del genere in Italia, presenta al visitatore una notevole varietà di materiali, attrezzature, stampe, diorama, pannelli esplicativi, che illustrano i vari aspetti di un'attività: conoscere vivere, quello che è stato definito il "Sesto Continente".

sito

Museo della subacquea (Vercelli)

Il 25 marzo 2013 si è costituita a Vercelli la "Subacquea Storica Vercelli", associazione sportiva e culturale.

L'associazione è apolitica, non ha scopo di lucro,non è legata ad alcuna federazione, scuola o didattica. Essa ha la finalità di associare persone che abbiano interesse comune nella ricerca e nella diffusione della storia dell'immersione nei suoi vari aspetti.

sito

Galata museo del mare (Genova)

Il più grande museo marittimo del Mediterraneo dedicato al secolare rapporto tra l'uomo e il mare; da maggio 2010 si è arricchito del sommergibile  S518 Nazzario Sauro la prima nave sommergibile visitabile in acqua.

sito

Museo Storico Navale (Venezia)

L'ambiente espositivo si sviluppa su cinque piani, compreso il piano terra. Il "granaio" è solo l'edificio principale di un più vasto complesso museale che comprende anche l'esterna chiesa di San Biagio e l'attiguo Padiglione delle navi, situato nell'antica Officina dei remi dell' Arsenale.

sito

Museo della Marineria (Cesenatico)

La nuova struttura museale, realizzata col contributo finanziario della Regione Emilia Romagna, può contare, oltre al vasto padiglione delle barche e dei reperti, su un edificio dedicato ai servizi con una sala convegni, aule didattiche, locali per mostre, laboratori e una biblioteca specializzata: si propone dunque come punto di riferimento per tutti coloro che hanno a cuore la conoscenza della storia e dell’etnografia marittima.

sito

Museo della marineria Washington Patergnani (Pesaro)

Il Museo della Marineria "Washington Patrignani" nasce alla fine degli anni ottanta del Novecento - come Museo del Mare- grazie all'impegno di diverse persone che avevano trovato nel professor Washington Patrignani (1915-1999)  il punto di forza per realizzare l'impresa di recuperare dagli ambienti e dalle case del porto documenti e oggetti della cultura materiale; l'obiettivo era di conservare  e divulgare le tradizioni del porto stesso . Il comitato per la costituzione del museo ottiene dal Comune di poter allestire la prima esposizione nel 1988 a Villa Molaroni. L'idea di partenza del professor Patrignani non era quella di realizzare una raccolta archeologica , ma di dar vita ad un museo della "civiltà marinara" che illustrasse la vita quotidiana al porto e il lavoro dei cantieri , attraverso gli attrezzi per costruir barche e rammendar reti, le seghe e le morse, le pipe in coccio, gli abiti, gli oggetti della devozione e, sopratutto, le tante immagini che ritraevano i pescherecci, i "trabaccoli", la gente del porto.

sito

Museo del mare (Napoli)

Il Museo del Mare viene istituito nel 1992 per conservare il patrimonio dell’Istituto Tecnico Nautico "Duca degli Abruzzi" che vanta una storia pluricentenaria. Si affaccia sull'incantevole golfo di Pozzuoli. La sua posizione è privilegiata anche dalla vicinanza di mezzi di comunicazioni veloci. Nel 2008 il Museo del Mare di Napoli viene riconosciuto come Museo di interesse regionale.

sito

Museo del mare (Catania)

È un museo storico-antropologico-scientifico che raccoglie reperti vari di cultura marinaresca ma è anche un museo del territorio, strettamente legato al borgo di Ognina dove è ubicato. Nasce da un'idea dei pescatori del luogo che, qualche anno fa, esposero dentro le Grotte di Ulisse, in occasione della festa della Bambina, utensili ed oggetti di uso quotidiano legati alla vita del mare. Inaugurato l'8 Aprile 2000, è collocato dentro una residenza che fu forse magazzino nel Settecento, una piccola fabbrica per le acciughe salate nell'Ottocento, residenza privata nel Novecento. I beni esposti di notevole valore storico e di rilevante interesse etno-antropologico sono la testimonianza di una delle attività più antiche dell'uomo: la pesca.  La pregevole raccolta si è formata attraverso donazioni di pescatori ed appassionati ed è costituita da una serie di attrezzi, utensili e strumenti nautici.

sito

Museo del mare (San Vito lo Capo TP)

L'allestimento delle cinque sale del museo (curato dal prof. Sebastiano Tusa, dalla dott. Paola Caltabiano, Bruno Ampola e Marcello Rocca,  è stato organizzato tenendo conto della diversa natura dei materiali, dividendo gli stessi per cronologia e tipologia .Perciò che concerne l'organizzazione delle sale, si è seguito un criterio cronologico.

sito

 

 


ACQUARI

Nome dell'acquario

Argomento

Internet

Acquario di Genova

E' l'acquario che rappresenta la maggior quantità di ecosistemi in Europa

sito

Acquario di Cattolica - Rimini

Il più grande acquario dell'adriatico

sito

Acquario di Livorno

Il più grande acquario della Toscana

sito

Civico Acquario marino di Trieste

Raccolta di pesci del mare nostrum

sito

Stazione Zoologica "Anton Dohrn" di Napoli

E' stata fondata nel 1872 dallo scienziato tedesco Anton Dohrn. Oggi è un ente pubblico di ricerca, vigilato dal   Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca. La Stazione Zoologica è tra i più importanti enti di ricerca al mondo nei settori della biologia marina e dell'ecologia. Fondata con la missione di promuovere la ricerca di base, ospitando scienziati che avevano bisogno di organismi marini per i loro studi, è ora basata sulla ricerca svolta dal proprio personale.

sito