Biblioteca di un apneista

 


 

 


 

Titolo: I dieci re del mare

Sottotitolo: Sulle tracce di Atlantide nel triangolo delle Bermude

Autore: Mayol Jacques (bibliografia) e Pierre

Casa editrice: Bruno Boggero (Torino)

Collana: Chi siamo

Anno di pubblicazione: 1982

Edizione posseduta: 1982 (b)

Pagine: 254

Formato: 13,5 x 19,5

Argomento: Narrativa

 

Il libro: Da piu' di quindici anni Jacques Mayol s'interessa da vicino ai misteri archeologici della piattaforma continentale delle Bahamas. La lettura dei libri del suo amico Charles Berlitz, in particolare "il mistero dell'Atlantide", e soprattutto il suo incontro nel 1966 a Miami, con il dottor Manson Valentine, paleontologo, zoologo e archeologo specializzato nella civilta' maya e pre-maya, diedero l'avvio a un'intensa attivita' che doveva culminare alla fine di un'assolata giornata di fine settembre, con la scoperta del famoso muro sommerso di Bimini, importante testimonianza di un'architettura ciclopica e pre-cataclismica. Da queste esperienze, e con il valido aiuto del fratello Pierre, grande viaggiatore e anch'egli vero appassionato del mare, e' nato questo romanzo in cui si fondono gli elementi reali e noti che riguardano il famigerato "triangolo maledetto", con una storia ricca di fascino e d'azione. Un'avventura con un sapore invitante di magia, che sviluppa un'interessante (e plausibile) ipotesi su antichissime civiltÓ, addirittura legata a Platone, senza che il lettore perda mai il piacere di una vicenda che si svolge su un mare meraviglioso e misterioso.

Quel mare che i fratelli Mayol amano e conoscono profondamente, e che quindi appare vivido e ricco di fascino a chi legge.

Una storia che ha le sue origini nel buoi periodo della guerra per concludersi ai giorni nostri. Anche se la conclusione, quella vera, rimane avvolta nel mistero. Il mistero che, da sempre, circonda i mitici "dieci re del mare!.

 

Indice:  Prefazione - ventiquattro capitoli - epilogo.

 


I diritti dei testi e/o delle immagini di questo libro appartengono alla casa editrice e/o all'autore.

 La recensione ha il solo scopo di far conoscere una pubblicazione d'epoca.